Percorsi fotografici
Aracne a Palazzo. Costumi e scene di vita contadina nelle fotografie del Fondo Elisa Ricci


Le immagini che seguono fanno parte di un fondo di circa 300 fotografie che Elisa Guastalla (1858-1945), moglie in seconde nozze di Corrado Ricci, raccolse a corredo illustrativo delle proprie ricerche sulle arti del ricamo e della tessitura.

Appassionata studiosa delle arti applicate e in particolare dei mestieri femminili, fin dai primi anni del XX secolo Elisa pubblicò su riviste e quotidiani dell'epoca un gran numero di articoli, nei quali soleva firmarsi con lo pseudonimo di "Aracne", l'abilissima tessitrice della mitologia classica. Inoltre scrisse molte monografie sull'argomento, alcune delle quali - ancora oggi considerate fondamentali per la ricerca storica - furono tradotte in inglese ed ebbero particolare fortuna nei Paesi di cultura anglosassone.

Le fotografie raccolte da Elisa Ricci sono di grande interesse storico in quanto testimonianze delle tradizioni e della cultura popolare italiana tra la fine dell'Ottocento e i primi decenni del secolo successivo: un periodo in cui l'Italia era ancora una nazione essenzialmente contadina e manteneva fortissime le proprie tradizioni regionali, delle quali oggi si è spesso persa memoria.

Il fondo fotografico entrò a far parte della Fototeca dell'Istituto insieme ai documenti che Corrado Ricci donò alla Biblioteca di Palazzo Venezia.










Home page La storia La sede Direzione Le collezioni La fototeca Pubblicazioni La ricerca Link